Le impostazioni dei cookie di questo sito sono impostate su "consenti tutti i cookie". Noi utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito. È possibile regolare le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento, nelle preferenze del browser. Ulteriori informazioni

News

Reni: le regole per mantenerli in buona salute

Come mantenere i reni in salute, quali alimenti assumere e quali evitare

Reni: le regole per mantenerli in buona salute

Le malattie renali sono patologie silenziose, che spesso si sviluppano lentamente nel corso degli anni e che, se sottovalutate, possono influenzare seriamente la qualità della vita. E' tuttavia possibile prevenire le malattie renali e preservare la salute di questi fondamentali e preziosi organi.

Ecco qualche consiglio su come mantenere i reni in salute.

  • Restare in forma: seguire uno stile di vita attivo e tenersi in buona forma fisica aiuta a ridurre la pressione sanguigna e quindi riduce il rischio di Malattia Renale Cronica
  • Mantenere nella norma il livello di zucchero nel sangue: circa la metà delle persone che hanno il diabete sviluppa danni ai reni, quindi è importante che le persone diabetiche effettuino test regolari per verificare la loro funzione renale. Il danno renale da diabete può essere ridotto o prevenuto se rilevato precocemente
  • Tenere sotto controllo la pressione sanguigna: pochi sanno che l'ipertensione non è solo causa di ictus e problemi cardiaci, ma anche di danno ai reni. Il normale livello di pressione arteriosa è diverso nelle varie fasce d’età
  • Mangiare sano e controllare il peso: una corretta alimentazione può aiutare a prevenire il diabete, le malattie cardiache e altre condizioni associate alla Malattia Renale Cronica
  • Ridurre l'assunzione di sale: l'assunzione di sodio raccomandata è di 3-6 grammi di sale al giorno (circa un cucchiaino). Per ridurre l'assunzione di sale, bisogna cercare di limitare l’assunzione della quantità di alimenti trasformati e limitare l'aggiunta di sale nelle pietanze
  • Idrata il tuo organismo in modo adeguato: sappiamo che un individuo adulto dovrebbe bere tra un litro e mezzo e due litri di acqua al giorno. L'acqua aiuta i reni ad eliminare sodio, urea e tossine dal corpo e quindi aiuta a ridurre il rischio di malattie renali. Studi recenti dimostrano che bere due litri d'acqua al giorno può ridurre il rischio di declino della funzionalità renale
  • Non fumare: il fumo rallenta il flusso di sangue ai reni e ciò può compromettere la capacità e la funzionalità renale
  • Attenzione ai farmaci: un'eccessiva assunzione di comuni farmaci da banco come FANS e ibuprofene può causare danni ai reni.

Dieta salva reni

Gli esperti della Associazione Nazionale Dietisti (ANDI) ci danno alcuni consigli per una sana alimentazione che includa tutti quei cibi che sono dei toccasana per i reni ed elimini i cibi dannosi e tossici.

Innanzitutto è importante seguire il più accuratamente possibile la dieta mediterranea ed inserire nella propria alimentazione soprattutto cibi di origine vegetale. Questi alimenti sono ricchi di antiossidanti e vitamine, sono poco calorici e riducono l'acidità dell'urina facilitando il compito dei reni.

Un menu ideale salvareni consigliato dall'ANDI:

  • consumare ad ogni pasto cereali comuni e integrali;
  • consumare almeno 2 volte a settimana legumi (ceci, fagioli, fave, lenticchie, lupini, piselli, soia) e pesce;
  • mangiare 1 volta a settimana alimenti che contengono proteine di originale animale, come carne, affettati, uova, formaggi e latticini;
  • eliminare il grasso visibile;
  • condire con olio extravergine di oliva aggiungendolo, quando possibile, a crudo;
  • ridurre il sale, specie quello aggiunto e sostituirlo con aromi e spezie.

Fonti