Le impostazioni dei cookie di questo sito sono impostate su "consenti tutti i cookie". Noi utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito. È possibile regolare le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento, nelle preferenze del browser. Ulteriori informazioni

Liquidi & Sale

Controlla i liquidi e passa dal sale alle erbe e alle spezie

E’ molto importante tenere sotto controllo la quantità dei liquidi che si immettono nel proprio organismo, perché i liquidi vengono trattenuti dall’organismo ed eventuali quantità in eccesso hanno effetti negativi sulla salute quali ipertensione, problemi al cuore e difficoltà respiratorie.

Quindi quanto posso bere ogni giorno?

La quantità di liquidi ammessa quotidianamente deve essere stabilita dal medico. In genere è sui 0.5 litri più l’escrezione di urina (calcolata sulle 24 ore). Bisogna ricordare che sotto la categoria “liquidi” non sono da considerare solamente i liquidi come acqua, caffè, thè o latte ma anche il cibo liquido a temperatura ambiente, come lo yogurt liquido, il gelato e le minestre.

Ma cosa posso fare per controllare la mia assunzione di liquidi?

Bere poco è chiaramente uno dei cambiamenti più difficili nell’alimentazione. Un modo semplice per tenere traccia dell’assunzione di liquidi è portare con sè una bottiglia di acqua contenente la quantità giornaliera di liquido.

Oppure, quando ci si siede a tavola, è sufficiente utilizzare dei bicchieri più piccoli per ingannare la mente!

E cosa posso fare se mi viene sete?

Ci sono molti buoni consigli e suggerimenti su come diminuire il senso di sete.

Un metodo molto efficace è semplicemente quello di lavare la bocca o fare gargarismi con acqua tiepida. E fino a 4 volte al giorno, si può anche mettere una mezza fetta di limone in bocca – darà una sensazione rinfrescante!

Se controllare l’assunzione di liquidi diventa un problema, un altro modo per ridurre la sete è quello di usare gomma da masticare senza zucchero. E quando fa molto caldo si possono preparare cubetti di ghiaccio con gocce di limone o altra frutta con proprietà acide.

Devo evitare il sale per non avere sete?

Questa in effetti è una parte del problema perché il sale “lega” l’acqua e quando si consuma il sale, il corpo di conseguenza chiede l’acqua. Il sale si accumula nel corpo portando a gravi problemi di salute come la febbre alta e anche l’ictus. Anche i sostituti del sale o i sali a basso contenuto di sodio dovrebbero essere evitati. La maggior parte di questi sostituti contengono molto potassio e livelli alti di questa sostanza possono essere molto dannosi.

Ok, ma la maggioranza dei cibi senza sale non sa di niente …

E’ vero, nella nostra cultura il sale è un condimento molto usato mentre in altre parti del mondo il sale è difficilmente usato. In queste culture vengono usate invece le erbe e le spezie. E ovviamente non c’è nessuna ragione per cui anche noi non possiamo fare lo stesso.

Quindi, come posso aggiungere sapore ai miei piatti?

Inizia a sostituire il sale con gli “odori” quali: aglio, cipolla, sedano, un po’ di aceto e usa le erbe aromatiche come l’erba cipollina, il prezzemolo, l’origano, il timo, ecc. Aumenterai il gusto e diminuirai tantissimo il rischio di problemi di salute.

Evita però spezie molto intense come il peperoncino e il pepe perché aumentano la sete. E un ultimo consiglio: evita i cibi pronti perché contengono molto più sale di quanto si abbia bisogno.

Ricorda

  • tieni sotto controllo la quantità di fluidi da assumere: generalmente circa 0.5 litri/giorno.
  • il sale lega l’acqua, cerca di tenerne il consumo basso
  • stai lontano dai sostituti del sale
  • usa erbe e spezie per sostituire il sale ma fai attenzione alle spezie piccanti
  • combatti la sete con gargarismi di acqua tiepida

Argomenti correlati

Potassio

Il potassio è un elemento essenziale per la nostra alimentazione.